MATERIALI

I TIPI DI LEGNO E I PRODOTTI

ECO-BIO COMPATIBILI CHE UTILIZZIAMO

Tutto il legname delle costruzioni TI.PE.CO viene preventivamente trattato in stabilimento con speciale prodotto naturale atossico antibattericida e successivamente trattato a montaggi eseguiti con impregnante naturale all'acqua ai sali di boro.
Il legname mantenuto in vista viene ulteriormente trattato con ben due mani di finitura naturale all'acqua ai sali di boro, con olii e resine vegetali in emulsione, altamente protettiva.
I prodotti utilizzati sul legname TI.PE.CO sono tutti certificati eco-bio-compatibili.
La finitura delle pareti esterne a “cappotto” viene eseguita ad intonaco civile di malta bastarda a base di calci naturali selezionate, previa apposizione di apposita microrete, nel ciclo tradizionale rinzaffo/stabilitura/velo, per uno spessore non inferiore a 15 millimetri.
Tutte le superfici murarie che richiedono tinteggiatura vengono finite con pitture traspiranti a base di calce naturale, fibre e pigmenti atossici, certificate in classe eco-bio-compatibile.

LEGNO LAMELLARE

Caratteristiche: abete e larice, proveniente da territori a rimboschimento obbligatorio, lavorato e assemblato con prodotti atossici, classificato GL 24 - GL 28 - GL 32 e certificato secondo normativa EN 13081.
Impiego: pilastri e pareti strutturali, travi, arcarecci e travicelli.

LEGNO MASSICCIO

Caratteristiche: abete e larice, proveniente da territori a rimboschimento obbligatorio, certificato secondo normativa EN 13080.
Impiego: tavolati strutturali per solai e coperture, rivestimento pareti, controsoffitti.

FIBROGESSO

Caratteristiche: pannello rigido composto all'80% di gesso e al 20% di fibra cellulosa ricavata da giornali riciclati, ottima resistenza al fuoco, ai carichi sospesi e dagli urti accidentali, certificato bio-compatibile.
Impieghi: contropareti interne.

CARTONGESSO

Caratteristiche: pannello rigido composto da gesso, rivestito in cartone proveniente da riciclo, certificato esente da agenti atossici.
Impieghi: contropareti interne e controsoffitti.

LEGNO MINERALIZZATO

Caratteristiche: pannello rigido in schegge lunghe di abete rosso, mineralizzate e legate con cemento Portland ad alta resistenza, certificato da ICEA in classe Bioedilizia.
Impieghi: rivestimento “a cappotto” pareti esterne, eliminazione ponti termici, isolamenti sottopavimentali.

FIBRA DI LEGNO

Caratteristiche: pannello flessibile in fibre di legno pressate, provenienti da ripulitura di boschi e scarti di legname non trattato, certificato da Natur Plus eco-bio-compatibile.
Impieghi: isolamento e coibentazione intercapedini di pareti esterne e setti interni divisori.

LANA DI ROCCIA

La lana di roccia è prodotta dalla fusione di rocce basaltiche e si adatta ad essere utilizzata con successo come isolante grazie alla versatilità del materiale che garantisce:
>Isolamento termico
> isolamento acustico
> stabilità della fibra all’umidità
> ottima permeabilità al vapore, 
> eccellente comportamento al fuoco ( la lana di roccia è classe A1 incombustibile)

FIBRA DI LEGNO A SECCO

Caratteristiche: pannello rigido monostrato prodotto “a secco”, idrofugo, certificato da Natur Plus eco-bio-compatibile.
Impieghi: isolamento e coibentazione intercapedini di coperture piane e inclinate.

LEGNO MASSICCIO DA COSTRUZIONE  KVH

Il legno massiccio da costruzione KVH è un materiale sviluppato  per soddisfare le più elevate esigenze delle costruzioni moderne in legno. 
Viene prodotto  da segati di conifera, ottenuti secondo i più avanzati criteri tecnici.  A seconda dell’impiego previsto, esso deve soddisfare criteri che superano di gran lunga i livelli normali, essiccato , classificato secondo la stabilità e normalmente con giunzioni a pettine offre un’ottima stabilità dimensionale. 
Scoprite in dettaglio le essenze di legno utilizzate scrivendoci alla mail info@tipeco.it
Share by: